•  

  • NOTIZIE online

    • 14-07-2020 CONFERMA PROVVEDIMENTI ORGANIZZATIVI GIA' IN ATTO, FINO A TUTTO IL MESE DI AGOSTO 2020

      Si leggano le disposizioni riportate nell'allegato alla presente notizia.

    • 07-07-2020 MISURE ORGANIZZATIVE IN OCCASIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

      Si leggano le disposizioni riportate nell'allegato alla presente notizia.

    • 07-04-2020 MISURE ORGANIZZATIVE PER CONTRASTARE L'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

      Si leggano le disposizioni riportate nell'allegato alla presente notizia.

    • 18-03-2020 RINVIO UDIENZE

      Stante l'emergenza epidemiologica da COVID-19, visto l'art. 83 del Decreto Legge 17.3.2020 n.18 si comunica che sono rinviate d'ufficio fino al 15 aprile 2020 le udienze dei procedimenti penali, ad eccezione di quelli con soggetti in misura cautelare o detenuti, e le udienze civili, anche quelle di cui alla lett. a) del terzo comma dell'art.83 D.L. citato, stante la ristrettezza delle dimensioni delle aule in cui le udienze vengono tenute, dimensioni che non consentono di mantenere la distanza di sicurezza.
      I difensori già costituiti nei procedimenti possono trasmettere le loro istanze urgenti via pec.
      I termini di deposito delle conclusioni nei procedimenti civili sono sospesi d'ufficio fino al 14 aprile 2020, come disposto al secondo comma dell'art. 83 D.L. citato.
      Per quanto concerne le richieste di copie degli atti dei procedimenti civili, non essendo presente il processo civile telematico e stante il numero esiguo di personale amministrativo (ancora maggiore in questo periodo in cui si è dovuto organizzare un presidio), si invitano gli avvocati a fare richiesta delle copie in via telematica e ad accedere all'ufficio nella data indicata dalla cancelleria.

    • 10-03-2020 MISURE ORGANIZZATIVE PER CONTENERE IL RISCHIO SANITARIO DA CONTAGIO CORONAVIRUS

      Avendo il Presidente del Tribunale per i Minorenni, d'intesa con il Procuratore della Repubblica, disposto limitazioni all'accesso al Palazzo di Giustizia, si avvisano le coppie che hanno adottato un bambino di trasmettere per posta cartacea (non e-mail, non PEC) la documentazione utile per il riconoscimento dell'efficacia del provvedimento straniero.